Cenni Storici

Palazzo Guglielmo è uno dei numerosi palazzi gentilizi presenti in Terra d’Otranto, testimonianza storica del periodo di ricchezza economica di questa terra dalla seconda meta’ del ‘600 fino alla nascita del Regno d’Italia.
Le stanze più antiche – oggi destinate ad accogliere gli ospiti – erano adibite a cucina e lavanderia: nelle stesse le massaie facevano il bucato e trasformavano le derrate alimentari.
Al piano nobile la famiglia Guglielmo aveva stabilito la propria residenza.
Il Palazzo, collocato nel cuore del paese e circondato da piccole masserie, forni a legna, frantoi e terreni variamente coltivati, è stato fino al secolo scorso il centro propulsore della lenta ma laboriosa crescita del piccolo aggregato urbano.
Gli abitanti del luogo, per lo più braccianti, prestavano, infatti, la propria attività a servizio della famiglia da cui il palazzo prende il nome.
I terreni di proprietà della stessa costituivano il perno attorno al quale ruotava l’economia di Vignacastrisi e grano, orzo, avena, fave, lino, olive, uva, una volta raccolti, venivano deposti nei locali del Palazzo in attesa di essere lavorati, scambiati o venduti.
Subito dopo la Seconda Guerra Mondiale, con l’introduzione della coltivazione del tabacco, anche l’immobile fu ampliato fino a comprendere un magazzino sito in Via Napoli dove le operaie lavoravano e trasformavano il prodotto.
Negli anni ‘50 furono realizzati gli ultimi lavori di ampliamento con l’edificazione sia di una nuova ala sul lato est del Palazzo, sia di un ponte di collegamento dello stesso con il magazzino destinato alla lavorazione del tabacco.
Nello stesso periodo, precisamente, in occasione delle prime elezioni libere del 1948, Don Pippi Guglielmo fu eletto sindaco del paese. Da quel momento il Palazzo, da centro propulsore della vita economica e sociale del paese, diventò anche il cuore pulsante della politica locale.

Il Palazzo, ristrutturato nel 2008 nel pieno rispetto della sua originaria configurazione architettonica, offre tutte le comodità di una struttura di lusso, unitamente alle esclusività che solo una residenza privata sa riservare.
Esso ha la tipica struttura “a corte” e si apre direttamente sullo splendido giardino dove un dedalo di vialetti in pietra si interseca nell’agrumeto tra pini e palme secolari.
Il bellissimo giardino, col suo trionfo di essenze mediterranee, rende unica questa struttura e regala una bella aria fresca anche nelle più afose giornate estive.
L’intento è offrire relax e privacy, grazie anche agli ampi spazi messi a disposizione degli ospiti: la piscina, gli angoli allestiti sul prato, i sedili in pietra dell’agrumeto, la corte con le sue poltroncine, i grandi divani in quella che, un tempo, è stata la stalla e dove vengono servite le colazioni, con dolci e marmellate fatti in casa. Per scelta dei proprietari non c’ è il televisore.

Gli interni del Palazzo, risalenti al XVIII secolo, sono squisitamente decorati con scale in marmo, pareti in pietra leccese, tessuti pregiati ed oggetti d’antiquariato e modernariato accuratamente selezionati; il tutto volto a creare un ambiente accogliente ed estremamente elegante.

L’edificio conserva tutte le caratteristiche tradizionali degli antichi edifici nobiliari del territorio: alti e spessi muri a vista che sorreggono soffitti con volte a stella, pavimenti in marmo o in pietra locale, ampie finestre ed elementi in ferro battuto forgiati da artigiani locali. Inoltre, il giardino del Palazzo è un luogo incantevole, caratterizzato da una ricca vegetazione fatta di palme, felci mediterranee, alberi da frutto e fiori tropicali. A disposizione dei nostri ospiti vi è anche una piscina esterna di dimensioni 10m x 4m.

Palazzo Guglielmo è un luogo estremamente intimo ed esclusivo che offre eleganza e comfort ai massimi livelli. Gli ospiti del Palazzo hanno, inoltre, la possibilità di godere degli spazi attrezzati esterni, così come delle ampie sale e dei saloni interni, che costituivano un tempo la zona nobile del Palazzo, caratterizzati da soffitti molto alti con volte in pietra, pavimento in marmo e affreschi sulle pareti.

Verifica disponibilità e prenota

Clicca qui per leggere le ultime notizie: Dieci fantastici motivi per visitare Palazzo Guglielmo

Comments are closed.